LE PAROLE
CHE VORREI

“Sei una guerriera”
“Non sai quanto mi dispiace”
“Tutto si sistemerà”
“Al tuo posto non so cosa avrei fatto”

Sono queste le parole giuste da rivolgere a una donna malata di tumore ovarico?

In verità, solo chi lo vive in prima persona sa cosa vuole sentirsi dire, davvero.

Nasce così #leparolechevorrei, la campagna di sensibilizzazione promossa da Acto Onlus e Clovis Oncology.
Unendo le testimonianze dirette delle donne e il nostro impegno all’ascolto, possiamo cambiare la semantica della malattia.

Partner: